FIDAF

SERIE A2

LENAF

2012 - TIMELINE

TITANS VS MUSTANGS          14 - 00

MUSTANGS VS DRAGHI         14 - 16

MUSTANGS VS SHARKS       13 - 20

ISLANDERS VS MUSTANGS  15 - 00

MUSTANGS VS ANGELS       47 - 27

MUSTANGS VS FROGS         21 - 14

SAINTS VS MUSTANGS         10 - 20

BLACKS VS MUSTANGS        35 - 33


Titans Romagna 14, Mustangs Trieste 0

Più dura del previsto la gara di esordio dei romagnoli che piegano non senza fatica i Mustangs Trieste.

 

Più dura del previsto la gara di esordio dei romagnoli che piegano non senza fatica i Mustangs Trieste. Solo alla fine del primo quarto di gioco un lancio del quarterback Fiordoro pesca Masi che riceve e corre in zona di meta. Lo stessi Masi sbaglia il calcio addizionale, complice anche la pressione della difesa ospite che gli blocca il pallone. I Titans pagano gli errori della prima di campionato, con falli ingenui e mancanza di coordinazione, ma occorre considerare che le nevicate hanno fermato la preparazione per quasi 3 settimane e molti meccanismi devono ancora rodarsi. Quindi un poco alla volta specialmente in attacco i ragazzi di coach Sclafani trovano il bandolo della matassa e nel secondo quarto si portano ancora in avanti segnando con una “solita” corsa del loro mediano di punta Bartolini, per il 12 a 0, ed aggiungendo altri 2 punti extra con una seconda corsa di Spada, domenica limitato anche da un guaio muscolare. Poi secondo tempo senza altre marcature. Nessuna altra iniziativa romagnola modifica il risultato, nonostante anche in attacco si siano visti sprazzi di bel gioco.
La difesa dei Titani romagnoli mette il bavaglio all’attacco dei Mustangs lasciandogli campo per lanciare e correre ma non concedendo nessuna chance per segnare. Difesa che a conti fatti ha fatto la differenza per poter portarsi a casa questa prima importante vittoria. Sia per il morale che per la messa a punto dei sincronismi che servono ben oliati già da domenica prossima quando la prima trasferta del campionato di A2 vede i Titans a Firenze ospiti dei Guelfi. Da notare l’esordio, nel finale, in cabina di regia offensiva per i Titans, di Brazzi, che ha rilevato il provato Fiordoro. I romagnoli esordiscono così vincendo ma convincendo solo a tratti, toccherà al loro gruppo allenatori rodare al meglio il tutto. Gruppo allenatori che vede come head coach lo “storico” Francesco Sclafani che per l’attacco è coadiuvato da Marco Gattei per i ricevitori e Paolo Rondelli per le squaDre speciali.
Il coach della difesa è Bart Stitzel con 3 assistenti, Gianluigi Baldini, Dario Gasparri ed Enrico Mazzolani.

fonte Uff. Stampa Titans Romagna